Sentimenti e paure

Il mare ogni tanto decide di ricordarci di essere emanazione diretta di Dio, potente e impetuoso, raramente asservito ai nostri capricci. Quel che è successo in questi giorni in Liguria verrà probabilmente ricordato, quando chi è bambino oggi avrà i capelli bianchi, come la mareggiata del ’18. Nello stesso modo in cui io mi ricordo la nevicata dell’85 a Milano, mamma mia quanta neve! Chissà, davvero non me lo ricordo, se anche quella nevicata avesse portato morte e distruzione. Spero di no. Forse si. Ho letto dei commenti davvero imbecilli sotto alle foto delle barche distrutte… chisseneimporta, anche i ricchi piangono! Se ci fosse il gran premio degli imbecilli, questo signore arriverebbe secondo, perché è troppo imbecille per arrivare primo. Provo a immaginare i ricchi pescatori, i ricchi negozianti, i ricchi baristi in riva al mare, con le loro vite sfasciate da un’onda.

Nel mio piccolo, mi ha scaldato il cuore vedere quanti amici mi abbiano cercato per sapere come stesse cuoreblu e come stessi io. Bello pensare che la mia passione sia contagiosa. cuoreblu sta bene almeno così credo. L’ultima foto che ho è di mercoledì mattina, quando il peggio era ormai passato. Oggi vado a sincerarmi di persona, per fugare ogni paura.


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s