Meglio fare, e pentirsi, che non fare, e pentirsi.

Si, probabilmente sono autolesionista… o forse no? Mi tengo davanti agli occhi, come se già non le avessi in testa, le immagini delle barche che sogno, che desidero, che voglio… una forma di bramosia e pornografia nautica. Ma è autolesionismo, o la ricerca della soluzione di un conflitto interiore? Tante volte, in numerosi contesti, anche ben più serie della mia passione per gli oggetti galleggianti sospinti dal vento, mi sono trovato a vivere questo conflitto tra la parte razionale e raziocinante di me stesso, e quella più irruente, illogica e passionale. Chi ha ragione? Dare retta talvolta all’una e talvolta all’altra ha prodotto, in quasi ugual misura, decisioni giuste e sbagliate, in retrospettiva. Ma come lessi tantissimo tempo fa, ancora studente universitario, in casa di un’amica: Meglio fare, e pentirsi, che non fare, e pentirsi. L’ha detto Boccaccio e l’ha ripetuto Machiavelli, mica due pirla qualsiasi…


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.